Nachrichten - News - Noticias
 published: 2009-06-02

Nella Cattedrale del bosco

L’anniversario della benedizione del Santuario di Sion, situato a Józefów nei pressi di Varsavia, Polonia

 

Patronzinium des Sions-Heiligtums in Jozefow, Polen

Fiesta del Santuario de Sión en Jozefow, Polonia

Anniversary of the Sion Shrine in Jozefow , Poland

Patronzinium des Sions-Heiligtums in Jozefow, Polen

 

Austausch nach dem Vortrag

Intercambio sobre la conferencia

Discussion after the talk

Austausch nach dem Vortrag

 
Bischof Hoser bei der Predigt  

Mons. Hoser durante la prédica

Bishop Hoser during the sermon

Bischof Hoser bei der Predigt

 
Ehepaar Kwas dankt dem Bischof für sein Kommen  

El matrimonio Kwas da las gracias al obispo por su visita

The Kwas thanking the bishop for his visit

Ehepaar Kwas dankt dem Bischof für sein Kommen

 
Konzert  

Concierto

Concert

Konzert

 
Vor dem Schluss-Segen  

Antes de la bendición final

Before the final blessing

Vor dem Schluss-Segen

Fotos: Hania Grabowska © 2009

 
 

POLONIA, Hania Graboswska. La domenica 24 maggio scorso si è celebrato l’anniversario della benedizione del Santuario di Sion a Józefów, nei pressi di Varsavia, Polonia. Questa festa si celebra tutti gli anni in occasione dell’anniversario della benedizione (14 maggio 1988). Il Santuario di Sion di Józefów, è il Santuario dei Padri di Schoenstatt in Polonia.

Il Santuario e la celebrazione della Santa Messa sono stati il centro di questo giorno festivo. I coniugi Kwas (membri della Federazione delle Famiglie e fondatori dell’Istituto delle Famiglie "Ad futurum" in collaborazione con i Padri di Schoenstatt) hanno tenuto una conferenza. Quest’anno il motto della Famiglia polacca di Schoenstatt è: "Sì, Padre! In Te pongo la mia fiducia!" In un senso ampio il tema della paternità, sempre importante ed attuale è stato il fondamento di tutto il lavoro spirituale di Schoenstatt in Polonia. Il Dott. Kwas, con sua moglie, hanno considerato la paternità come tale, non solo partendo dal punto di vista fisico-biologico. L’aspetto più importante è stata l’educazione per l’autentica paternità e la sua valutazione, sia come ruolo della donna, sia come il più importante per la trasmissione di tutti i valori: l’esempio.

Al termine della conferenza, si è dedicato il tempo a spiegare le difficoltà e le speranze riferenti al tema. Tanto la conferenza quanto il dibattito si sono tenuti nella cappella della sede del Movimento.

Un concerto dedicato a Maria Santissima

Al ritorno da una pausa per un caffè, i presenti sono stati invitati a restare accanto a Nostra Signora e al suo amato Figlio nel Santuario, per partecipare alla celebrazione della "Ora di Maria. Spesso l’Arcivescovo di Kondrusiewicz, di Mosca, ha chiamato il terreno intorno al Santuario di Sion, "la Cattedrale del bosco", e infatti questa denominazione si è confermata: l’eco ha trasmesso magnificamento le litanie lauretane tra le file degli alberi dalla porta fino al fiume Weichsel. Al termine della Messa c’è stato un concerto in onore a Nostra Signora, organizzato da Suor Anastasia (organo) e dalla Sigra. Kinga Glogowska (canto). I partecipanti e la cara MTA hanno ascoltato tra le tante melodie, l’"Ave Maria" di Giulio Guccini, di Franz Schuebert, e molti canti popolari in onore a Maria Santissima.

La presenza dei monti nella storia salvifica.

Alle ore 19 è iniziata la Santa Messa, celebrata dall’Arcivescovo Henryk Hoser, SAC, che da un anno è Vescovo della diocesi Varsavia-Praga, dopo aver lavorato molto tempo in Ruanda, e dal 2005 è Segretario della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli, e Presidente delle Pontificie Opere missionarie. Ma conviene dare una piccola spiegazione. La capitale della Polonia è divisa da un fiume, il Weichsel, che dal 25 marzo è la frontiera naturale di due diocesi, la diocesi di Varsavia e l’Arcivescovato di Varsavia-Praga., che non si riferisce come sembrerebbe alla capitale della Repubblica Ceca, ma ad una città polacca. Ciononostante la Cattedrale di San Michele e di San Floriano si trova nel quartiere di Varsavia che ha per nome "Praga". L’Arcivescovo ha basato la sua omelia sul Monte Sion, e ha spiegato a grandi linee il significato di monte, di rocca, enfatizzando l’importanza data ai monti nella storia salvifica, e chiarendo concretamente il significato del Monte Sion. La nota principale è stata la posizione geografica del Monte Sion in Terra Santa, soprattutto la sua vicinanza al Cenacolo, come luogo dall’Ultima Cena e della Pentecoste. Così l’Arcivescovo Horse è riuscito a stabilire un vincolo armonioso tra geografia e spiritualità. Molti presbiteri amici del luogo e dei Padri di Schoenstatt, in totale 16, hanno celebrato l’Eucaristia intorno all’altare collocato Santuario.

Al termine della Santa Messa si è condiviso fino a sera allegramente uno squisito barbecue con il sottofondo musicale di fisarmoniche e trombe.

Nell’Incontro del prossimo anno, se Dio vorrà, s’incoronerà nel Santuario di Józefów, l’immagine di Nostra Signora.

Traduzione: Maria Tedeschi, La Plata, Argentina

 


 

Zurück/Back: [Seitenanfang / Top] [letzte Seite / last page] [Homepage]
Impressum © 2009 Schönstatt-Bewegung in Deutschland, PressOffice Schönstatt, all rights reserved, Mail: Editor /Webmaster
Last Update: 16.06.2009