Nachrichten - News - Noticias
 published: 2009-06-10

L’apertura della causa a Roma

La Congregazione per le Cause dei Santi ha aperto a Roma la Causa di Beatificazione e Canonizzazione del Servo di Dio Joao Luis Pozzobon

 

Öffnung der Prozessakten von Joao Pozzobon in Rom

Abrindo o processo

Abriendo el proceso de Don Joao Pozzobon en Roma

Opening the process of John Pozzobon in Rome

Öffnung der Prozessakten von Joao Pozzobon in Rom

 

Die Siegel gehen als Erinnerung mit nach Brasilien

Trazer os lacres como lembrança

Llevando los sellos como recuerdo

The seals are taken as a souvenir

Die Siegel gehen als Erinnerung mit nach Brasilien

 
Zurück nach Brasilien mit einer leeren Schachtel  

Retornar ao Brasil com a caixa vazia...  o coração repleto!

Volviendo a Brasil com una caja vacía...

Returning to Brazil with an empty box

Zurück nach Brasilien mit einer leeren Schachtel

 
Ein Bild mit den Schwestern am historischen Tag  

Una foto con las Hermanas

A photo with the Sisters

Ein Bild mit den Schwestern am historischen Tag

 
Alles in Ordnung  

Pe. Argemiro e Dra. Silvia recebem o: Tutto bene!

Todo en orden

All right

Alles in Ordnung

 
Im Haus der Marienschwestern  

En la Casa de las Hermanas

In the House of the Sisters

Im Haus der Marienschwestern

Fotos: P. Argemiro Ferracioli © 2009

 
 

ROMA, Suor Maria Denise Mendes Ternes. Il 3 giugno 2009 si sono aperte alle ore 10 a Roma le casse che contenevano la copia autentica e autentificata della Causa di Beatificazione e Canonizzazione del Servo di Dio Joäo Luis Pozzobon. Insieme con le casse si è consegnato una busta che conteneva le lettere del Vescovo Mons. Hélio A. Rubert e le lettere del Tribunale Diocesano di Santa Maria, RS, Brasile.

Erano presenti alla cerimonia la Dottssa Silvia Correale, Postulatrice della Causa a Roma, P. Argemiro Ferracioli (PBIP), Vice Postulatore della Causa a Roma, P. Luiz QUAIN (SAC), Padre Gerardo Carcará (PBIP), le Sorelle di Maria di Schoenstatt: Suor Julia Flesch, Suor Ivone Zamovelo e Suor Margaret Gonçalves.

Tutto bene

P. Argemiro racconta così la consegna ufficiale del processo:

"Il Cancelliere della Congregazione per le Cause dei Santi Mons. Giacomo Pappalardo ha invitato i presenti a pregare un Padrenostro e una Ave Maria e ha impartito la benedizione. Immediatamente è cominciato il lavoro di controllo di tutti gli atti del processo. Con nostra gran gioia, il Cancelliere continuava ripetendo: "Tutto bene". Ha fatto i complimenti per la presentazione, l’organizzazione e la bella forma di presentare i documenti. Ha commentato, inoltre, che era un peccato dover distruggere (i timbri e i nastri) tanto elegantemente presentati.

Al terminare, Mons. Giacomo Pappalardo ha consegnato a P. Argemiro Ferracioli una cassa vuota, i timbri di ceralacca, i nastri e i fogli esterni del processo, che si conserveranno nel memoriale della Causa a Santa Maria.

Ha anche presentato al Presidente della Congregazione per le Cause dei Santi, il Cardinale Angelo Amato, tutta la documentazione, affinché si desse inizio alla Causa di Joäo Luiz Pozzobon nella Congregazione per i Santi". (P. Argemiro Ferracioli).

Aspettiamo con gran gioia e molte ansia, i progressi del processo di canonizzazione a Roma. Le nostre preghiere ed apporti al Capitale di Grazie, sarà il nostro contributo, affinché il gran missionario della Madre Pellegrina di Schoenstatt sia riconosciuto santo dalla Chiesa Cattolica.

P. Argemiro scrive: "questa tappa del processo è la "seconda istanza", cioè quando la Chiesa investiga la vita di Santità del Servo di Dio Joäo Luiz Pozzobon. Speriamo che se tutto cammina come credono i suoi devoti, lui sarà presto dichiarato Venerabile, Beato e poi Santo della Chiesa" (P. Argemiro Ferracioli)

Traduzione: Maria Tedeschi, La Plata, Argentina

 


 

Zurück/Back: [Seitenanfang / Top] [letzte Seite / last page] [Homepage]
Impressum © 2009 Schönstatt-Bewegung in Deutschland, PressOffice Schönstatt, all rights reserved, Mail: Editor /Webmaster
Last Update: 16.06.2009