Nachrichten - News - Noticias
 published: 2009-06-16

Una nuova primavera di vita nel Santuario Giardino di Maria, a pochi giorni dall’arrivo dell’inverno

La consacrazione di bambini e giovani missionari nel Santuario di Tucuman

 

15. Juni: Weihe von kleinen Missionaren in Tucumán

15 de junio: conscración de misioneritos en Tucumán

June 15: Consacration of little missionaries in Tucumán

15. Juni: Weihe von kleinen Missionaren in Tucumán

 

Die Pilgernde Gottesmutter wartet schon…

Las peregrinas que llevarán a otros niños

The Pilgrim MTA’s that they will bring to other children

Die Pilgernde Gottesmutter wartet schon…

 
Gebet  

Oración

Prayer

Gebet

 
Erst mal lernen, wie man „Schönstatt“ ausspricht  

Qué palabra difícil: „Schoenstatt“

What a difficult word: „Schoenstatt“

Erst mal lernen, wie man „Schönstatt“ ausspricht

 
Segnung der Bilder  

Bendición de las peregrinas

Blessing of the Pilgrim MTA’s

Segnung der Bilder

 
Überreichung  

Entrega

Commissioning

Überreichung

 
Vor dem Heiligtum in Tucumán

Frente del Santuario de Tucumán

In front of the Shrine in Tucumán

Vor dem Heiligtum in Tucumán

Fotos: Silvia de Losada © 2009

Álbum de fotos – photo album – Fotoalbum

 

 

 

ARGENTINA, Silvia Losada. Il lunedì 15 giugno 2009, un brillante pomeriggio di sole, 51 bambini e giovani si sono avvicinati al Santuario di Tucuman, desiderosi di dare il loro alla Mater, compiendo una delle prime tappe del programma 2009 della Campagna del Rosario in Argentina: "Diamole una gioia alla Madonna, portiamole i nostri bambini",

I genitori e i familiari li accompagnano appoggiando il nuovo Amore dei loro figli. Appartengono a varie località della provincia. Tafi Viejo, Yerba Buena, Villa Lujan, San Martin de Porres. Lules, uniti da uno stesso desiderio: essere i piedi e le braccia di Maria, percorrendo scuole, case, e anche visitando ammalati.

Ricevono l’immagine, in alcuni casi, due bambini per corso, che visiteranno i loro compagni di scuola. Altri lo faranno nei loro rioni. Varie missionarie hanno lavorato instancabilmente, affinché questo giorno fosse possibile.

Teresa, Ruth, Betty e Pirucha sorridono felici. Missione compiuta? O Appena cominciata…! Hanno dedicato molto tempo a preparare materiale e a lavorare con i bambini i workshop del trenino della Campagna. La preparazione continua. Hanno percorso ogni stazione e sono arrivati alla Casa di Maria.

Da qui partiranno portando la Madonna Pellegrina come missionari per condividere le grazie che nel Santuario si ricevono.

Nel migliore tedesco possibile

P. Paolo Mullin ha accolto tutti con un affettuoso benvenuto ricordando loro quale fosse il loro impegno e spiegando l’origine della parola Schoenstatt, che tutti hanno ripetuto tentando di pronunciarla nel miglior tedesco possibile.

Ha ricordato anche chi era Joao Pozzobon, la sua dedicazione e il suo amore per la Madonna, percorrendo a piedi 140.000 Km. e visitando il Santuario di Schoenstatt di Santa Maria (Brasile) tutti giorni.

I bambini si sono consacrati missionari fino alla fine del periodo scolastico nella loro scuola. Il 15 novembre nel Santuario, restituiranno l’immagine della Madonna Pellegrina condividendo le esperienze vissute durante la missione.

Al momento della consacrazione hanno ricevuto l’Immagine con un gran sorriso sui loro visi ed hanno risposto entusiasti "Ella farà miracoli)

Padre Paolo ha osservato che alcuni giovani passavano due volte al momento di ricevere la Madonna Pellegrina e ha domandato loro il motivo: "La mia compagna mi ha accompagnato a ricevere l’Immagine, ora sono io che accompagno lei" – hanno detto in un gesto di appoggio e di unità.

Sembrava che la Mater sorridesse contenta e soddisfatta

Al termine della Santa Messa si sono avviati al salone, adibito a molteplici usi, per festeggiare in famiglia il prezioso avvenimento.

Martino, uno dei nuovi piccoli missionari, pensa portare l’Immagine della Madonna Pellegrina ai suoi vicini. Guarda il quaderno che accompagna l’immagine e dice un po’ preoccupato: "Sarà possibile riempire tutto questo quaderno con le testimonianze delle famiglie che visiteremo?" Era giunto il momento di spiegare loro che la Madre si fa strada sola nei cuori e che mancheranno quaderni per contenere tutti i messaggi di ringraziamento e suppliche che le faranno durante il suo pellegrinaggio!

I suoi genitori raccontano che, quando Martino aveva detto loro che aveva deciso consacrarsi missionario, erano rimasti un po’ perplessi. Era realmente preparato a compiere quell’impegno?

Al trascorrere i giorni hanno scoperto che il suo entusiasmo cresceva, era molto contento….e da quel momento hanno deciso appoggiarlo e accompagnarlo.

Dal salone si vede il Santuario in modo perfetto. Sembrava scorgere che la Madre sorrideva soddisfatta e disposta a seguire i suoi nuovi asinelli nel loro cammino.

Traduzione: Maria Tedeschi, La Plata, Argentina

 


 

Zurück/Back: [Seitenanfang / Top] [letzte Seite / last page] [Homepage]
Impressum © 2009 Schönstatt-Bewegung in Deutschland, PressOffice Schönstatt, all rights reserved, Mail: Editor /Webmaster
Last Update: 19.06.2009