Nachrichten - News - Noticias
 published: 2009-04-21

"Schoenstatt è un piccolo mondo, dove tutti s’incontrano"

La Settimana Santa e la Pasqua a Schoenstatt

 

Ostersonntag in der Pilgerkirche: Ja, wir glauben!

Domingo de Pascua em la Iglesia de Peregrinos: ¡Si, creémos!

Easter Sunday in the Pilgrims’ Church: Yes, we believe!

Ostersonntag in der Pilgerkirche: Ja, wir glauben!

Foto: K. Fischer  © 2009

 

Treffen von Mitarbeitern und Freunden von PressOffice Schönstatt – aus der Schweiz, Deutschland, Brasilien und Peru

Encuentro de colaboradores de la Oficina de Prensa, y amigos: de Alemania, Suiza, Perú, Brasil

Meeting of coworkers of PressOffice Schoenstatt, and friends: from Switzerland, Peru, Brazil, Germany

Treffen von Mitarbeitern und Freunden von PressOffice Schönstatt – aus der Schweiz, Deutschland, Brasilien und Peru

Foto: M. A. Dold © 2009

 
Casio Leal, Brasilien und Xenia Schmidlin, Schweiz, in Vallendar  

Cássio Leal, Brasil, y Xenia Schmidlin, Suiza, en Vallendar

Cássio Leal, Brazil, and Xenia Schmidlin, Switzerland, in Vallendar

Casio Leal, Brasilien und Xenia Schmidlin, Schweiz, in Vallendar

Foto: K. Fischer © 2009

 
Ostereiersuche  

Búsqueda de huevos

Easter Egg Hunt

Ostereiersuche

Foto: Sr. Anne-Meike Brück © 2009

 
Teilnehmer des Internationalen Rosenkranzes  

Participantes del Rosario Internacional

Participants of the International Rosary

Teilnehmer des Internationalen Rosenkranzes

 
Kardinal Paul Josef Cordes bei der Osterpredigt in der Anbetungskirche  

Cardenal Paul Josef Cordes: Domingo de Pascua

Cardinal Paul Josef Cordes during the Easter Sermon in the Adoration Church

Kardinal Paul Josef Cordes bei der Osterpredigt in der Anbetungskirche

 
Osternachtfeier auf Berg Schönstatt

Vigilia Pascual en Monte Schoenstatt

Easter Night Vigil at Mount Schoenstatt

Osternachtfeier auf Berg Schönstatt

Fotos: K. Fischer © 2009

Álbum de fotos – photo album – Fotoalbum

 

 

 

SCHOENSTATT, mkf. Gesù è risorto, fonte della gioia più pura, motivo per annunciare la Buona Novella che è più forte di tutte le cattive notizie dei giornali e notiziari del mondo! Intorno al Santuario Originale si sono vissute ancora una volta giorni di Pasqua speciali e colmi di giubilo, non solo per il clima primaverile e un’abbondanza di nuova vita nella natura, bensì per questa gioia nella fede che tutto supera. Inoltre sono state giornate di incontri pasquali.

"Abbiamo trascorso giorni molto speciali della Pasqua del Signore nel Schoenstatt originale! Vorrei ringraziare tutte le Sorelle di Schoenfels, soprattutto Suor Karoline, che si è occupata di noi con tanto amore e tanta dedicazione. I nostri ringraziamenti anche a Suor Julia Maria e Ivonne Maria che ci hanno parlato tanto delle esperienze meravigliose vissute da P. Kentenich che siamo ritornate a casa rinnovate spiritualmente e con tanta voglia di ritornare a Schoenstatt nel 2014", scrivono Alberto e Marcia Barrera, di Guayaquil, Ecuador.

Quanto ci trasmette l’articolo intorno alla Settimana Santa a San Juan, Argentina, si può applicare anche alla Settimana Santa a Schoenstatt. Non si sapeva che liturgia scegliere, poiché ogni comunità, ogni "Monte" e la "Valle" – inoltre ogni Giornata o Ritiro che si teneva - gareggiavano per celebrare questi giorni chiave di tutto l’anno nella maniera più profonda più viva. Tanto il corso di preparazione al matrimonio sul Monte Moriah quanto la giornata per le famiglie nella Casa di Famiglie hanno celebrato le proprie liturgie, mentre la Gioventù Femminile della Svizzera, i molti pellegrini sudamericani e i visitatori tedeschi hanno scelto tra la Chiesa dell’Adorazione, la Chiesa dei Pellegrini e le celebrazioni nei differenti Santuari del luogo.

Contemplando la fede del Padre.

Le Sorelle di Maria offrono nella Chiesa dell’Adorazione celebrazioni solenni e classiche, "indimenticabili per la loro sollenità e fede", afferma una ragazza svizzera. Inoltre dove si vedono nel mondo tante, tante Suore in un solo luogo? In assenza di celebrazioni nella loro lingua materna, molti dei visitatori sudamericani si sono dedicati a "guardare le Suore" –"più Suore in una sola chiesa che in tutto il nostro paese, fantastico!" come commentavano due missionarie della Campagna del Rosario in Messico, visitando Schoenstatt per la prima volta.

Il Cardinale Paul Josef Cordes di Roma, Presidente del Consiglio Pontificio Cor Unum, ha trascorso la Settimana Santa a Schoenstatt, concelebrando la Veglia Pasquale nella Chiesa dell’Adorazione e presiedendo la Messa della Domenica di Pasqua. Nella sua predica, si è riferito alla fede profonda di P. Kentenich in tutte le prove trascorse durante tutta la sua vita – tanto a Dachau, quanto in esilio a Milwaukee.

Vivere i misteri della Salvezza

La Messa del Giovedì Santo nella Chiesa dei Pellegrini alle ore 20, orario ideale per chi lavora e per i pellegrini arrivati quel giorno, ha avuto un tocco giovanile, grazie alla presenza di molti giovani svizzeri, tedeschi e sudamericani. Nella Cappella della Casa dei Pellegrini non sono potuti entrare tutti coloro che accompagnavano, dopo la Messa, Gesù Eucaristico. Molte persone sono rimaste in adorazione durante molto tempo.

L’incontro spontaneo dei collaboratori della Svizzera, del Perú e della Germania e Brasile intorno alla tavola la sera del Giovedì Santo, dopo, la Santa Messa è stato un’esperienza molto speciale, qualcosa che ancora una volta fa crescere questa gioia dell’internazionalità della nostra Famiglia di Schoenstatt. "La tendenza al mondiale, l’impulso verso l’internazionale, il desiderio dell’apostolato mondiale è semplicemente qualcosa d’innato nella nostra Famiglia" affermava il Padre nel 1948. "L’idea motrice e la forza che incita - aggiunge nel 1952 - sono state non solo la dimensione universale della Famiglia di Schoenstatt, bensì anche l’ideale dell’avvicinamento e dell’unità dei popoli, sulla base di un accurato sviluppo della propria originalità e del mutuo completamento per il bene di tutti". Qualcosa che oggi, grazie ai mezzi come Internet, possiamo vivere e sperimentare sempre di più e approfittare con più gioia dell’arricchimento reciproco.

"Schoenstatt è un piccolo mondo, dove s’incontrano tutti", ha commentato Xenia Schmidlin, della Svizzera. Tra quelli che si sono riuniti intorno alla tavola, c’erano anche due giovani svizzeri che da anni mancano dal loro paese! Inoltre ha commentato Marco Manriquez "è tanto bello incontrare persone che si conoscono attraverso schoenstatt. de!". "E come se ci si conoscesse da tutta la vita". Il sabato mattina Cassio, brasiliano e Xenia svizzera – entrambi collaboratori di schoenstatt.de – hanno preso un cappuccino a Vallendar. "Non siamo in Pentecoste, ma in questi giorni ho fatto parlare in spagnolo ad una persona per necessità", commenta Cassio. Tutto è possibile.

Il Venerdì la liturgia nella Chiesa dei Pellegrini è stata dedicata specialmente ai bambini, che con fiori e candele hanno accompagnato Gesù sulla Croce.

Tutti i mattinieri e le mattiniere hanno potuto partecipare la domenica alla Veglia Pasquale all’alba nella Chiesa dei Pellegrini!

Rosario Internazionale

Il rosario internazionale con la partecipazione di 20 persone di 8 nazioni si è recitato il Sabato Santo alle ore 17,30, una esperienza speciale. Alcuni professori della Scuola della Mater a Buenos Aires, Argentina, con le loro famiglie avevano organizzato il loro viaggio per l’Europa in modo di poter partecipare alle celebrazioni della Settimana Santa a Schoenstatt. Insieme con i volontari del Brasile e della Germania, e famiglie dell’Ecuador e Marco Manriquez del Perú (che è partito immediatamente dopo per Roma) hanno pregato per tutte le intenzioni inviate al Santuario Originale, per tutti gli eventi ed attività intorno al Santuario Originale e i Santuari e le Edicole del mondo, per le vittime del terremoto in Italia..

La ricerca delle uova e lotteria pasquale

La domenica di Pasqua, tutto è stato lotteria pasquale! Grazie ad una donazione generosa di un mercato a Coblenza, c’era una quantità di dolciumi pasquali per sorteggiarli nella Centrale dei Pellegrini. Ogni biglietto ha vinto qualcosa – nonostante non sia stato un coniglio di 2 Kg per ciascuno!!!!! Molti hanno comprato vari biglietti per vincere i premi più desiderati! Alla fine tutti erano felici specialmente le Sorelle che avrebbero usato il ricavato per costruire un parco infantile accanto alla Chiesa dei Pellegrini. Dopo la Messa domenicale com’è già tradizione, tutti bambini e gli adulti felici hanno partecipato alla ricerca delle uova pasquali

Tutto Schoenstatt con un sole brillante e una vera abbondanza di fiori di tutti i colori, ha irradiato la gioia pasquale.

Traduzione: Maria Tedeschi, La Plata, Argentina

 


 

Zurück/Back: [Seitenanfang / Top] [letzte Seite / last page] [Homepage]
Impressum © 2009 Schönstatt-Bewegung in Deutschland, PressOffice Schönstatt, all rights reserved, Mail: Editor /Webmaster
Last Update: 23.04.2009