Nachrichten - News - Noticias
 published: 2009-01-09

"Il timore all’ignoto si è convertito in speranza"

Il corso di preparazione al matrimonio nella Casa Marienland, Schoenstatt, 27 – 12 - 2008 al 1º - 1 - 2009

 

Ehevorbereitungskurs in Schönstatt: gemeinsam an der Hochzeitskerze arbeiten

Seminario para novios en Schoenstatt: trabajando, juntos, en la vela matrimonial

Marriage preparation seminary: working together at the marriage candle

Ehevorbereitungskurs in Schönstatt: gemeinsam an der Hochzeitskerze arbeiten

 

Besuch in der Goldschmiede

Visita a la orfebrería

Visiting the goldsmith’s workshop

Besuch in der Goldschmiede

 
Referent: P. Elmar Busse  

Conferencista: el P. Elmar Busse

Speaker: Fr. Elmar Busse

Referent: P. Elmar Busse

 
Referenten: Ulrich und Sonja Kny  

Conferencistas: el matrimonio Kny

Speakers: Ulrich and Sonja Kny

Referenten: Ulrich und Sonja Kny

 
Symbole...  

Simbolos...

Symbols...

Symbole...

 
Referentin: Sr M. Veronika Riechel  

Conferencista: la Hna. M. Veronika Riechel

Speaker: Sr. M. Veronika Riechel

Referentin: Sr M. Veronika Riechel

Fotos: Busse © 2009

 
 

GERMANIA, P. Elmar Busse. "Il timore all’ignoto si è convertito in speranza", così ha affermato una partecipante durante la valutazione che si è fatta al concludere il seminario di preparazione al matrimonio. "La gran quantità di esperienze pratiche ci hanno sensibilizzato ai possibili momenti di confusione nel matrimonio. Adesso sappiamo con abbastanza precisione a ciò che entrambi dobbiamo prestare attenzione", ha commentato un altro partecipante. Le coppie sono arrivate a Schoenstatt da Bodensee e Osnabrueck, dalla Selva Nera e dalla Selva della Turingia.

Hanno partecipato membri di una "chiesa libera" (chiesa protestante indipendente dello Stato), che hanno trovato l’annuncio del corso in Internet, coppie di altri movimenti, circoli di preghiera, coppie cui i loro genitori hanno regalato il corso... realmente era un gruppo molto variato che si è riunito a Schoenstatt . Alcuni avevano molte aspettative, altri erano insicuri e altri con qualche riserva. Sono stati anche variati i regali simbolici che ciascuna coppia ha presentato. Da una barchetta gonfiabile ad una carta geografica della Norvegia, (la luna di miele che avevano programmato!), da un foglio di appunti fino ad una maschera di carnevale tedesca, tutto ha trovato uno spazio nel centro del giro.

Enfasi nel dialogo della coppia

Alla fine i partecipanti hanno riconosciuto di essersi sorpresi di quanto competenti potevano essere una Suora ed un Padre parlando delle sfide e delle opportunità di una coppia. È stato molto ben visto il fatto che loro utilizzavano esperienze della vita quotidiana per illustrare la profonda dimensione religiosa dell’amore e del matrimonio. La coppia di conferenzieri che era arrivata con i loro due figli, persuadeva non solo per quello che diceva, bensì anche di come si trattavano mutuamente e con i loro figli. Ulrich e Sonia si sono diplomati all’Accademia della Famiglia. L’enfasi di questo seminario è stato usato metodologicamente – com’è comune in Schoenstatt - nel dialogo tra la coppia. Dopo le conferenze ciascuna coppia poteva conversare durante circa 40 minuti su quello che aveva ascoltato. "Abbiamo preparato il nostro proprio matrimonio. Le testimonianze condivise e i concetti psicologici sono stati la base per sostenere lunghi dialoghi profondi ed intensi".

La visita all’oreficeria

È stata molto utile la visita all’oreficeria dei Fratelli di Maria, dove la maestra orefice ha mostrato ai partecipanti come si fanno le fedi matrimoniali, mediante la tecnica di fusione nell’arena, o piegando e saldando strisce di metalli preziosi. Naturalmente le coppie hanno conversato molto le une con le altre durante i pasti e mentre adornavano il cero matrimoniale. E a chi non bastava questo scambio di idee, alla sera alla fine del programma ufficiale, poteva riunirsi nella "Bayerstube" (una sala di riunioni allo stile bavarese), e continuare conversando di donne, di uomini, del matrimonio, della famiglia, di Dio e del mondo...alcuni restavano fino alle tre della notte. Le Messe e i momenti di preghiera sono stati dal punto di vista emotivo, i momenti forti del seminario, grazie ad alcuni partecipanti che toccavano molto bene la chitarra e il flauto.

Dopo aver visto il film "Shadowlands" (Terra delle ombre) l’ambiente era alquanto pensieroso e triste: nel film si narrava la storia dell’amore di un professore di filologia per sua moglie malata di cancro. Invece la notte dell’ultimo dell’anno, l’ambiente era allegro e si è divertito con giochi e graziose presentazioni.

Alla fine del seminario è sorto il desiderio di incontrarsi di nuovo tra uno o due anni e condividere quanto del seminario ciascuno aveva potuto applicare alla vita pratica...e naturalmente per vedere le fotografie delle nozze delle altre coppie!

Traduzione: Maria Tedeschi, La Plata, Argentina

 


 

Zurück/Back: [Seitenanfang / Top] [letzte Seite / last page] [Homepage]
Impressum © 2008 Schönstatt-Bewegung in Deutschland, PressOffice Schönstatt, all rights reserved, Mail: Editor /Webmaster
Last Update: 17.02.2009