Leben Pur - Pure life - Pura Vida
 published: 2008-07-01

Un nuovo miracolo della Madonna Pellegrina

Una lettera di ringraziamento alla Madonna di Schoenstatt

 

In diesen schier endlosen Tagen sprach mein Verlobter einen guten Freund, Felipe Bracamonte an, Missionar der Pilgernden Gottesmutter, der mir sofort seine Pilgermutter überließ…

En el transcurso de esos eternos días, mi novio decide comunicarse con un amigo, Felipe Bracamonte, gran misionero tuyo que muy amablemente decide acercarme su imagen peregrina

In the course of these endless day, my boy-friend decided to talk to his friend, Felipe Bracamonte, great missionary, who offered his Pilgrim MTA to me

In diesen schier endlosen Tagen sprach mein Verlobter einen guten Freund, Felipe Bracamonte an, Missionar der Pilgernden Gottesmutter, der mir sofort seine Pilgermutter überließ…

Foto: POS Fischer  © 2008

 

Carissima, Madonnina di Schoenstatt, il mio nome è Maria Bélen Melino e voglio ringraziarti, perché si sono già compiuti già 6 mesi da quel momento doloroso, che ci è toccato vivere e che oggi consideriamo MIRACOLOSO.

I miei genitori, Graziella e Andrés, viaggiavano 6 mesi fa verso il mare per qualche giorno di vacanze. Ma purtroppo dopo poche ore dalla loro partenza, ho ricevuto una telefonata, dove mi informavano che avevano scontrato sulla autostrada e che le loro condizioni erano piuttosto delicate. Li avevano ricoverati in differenti ospedali e con differenti diagnosi, e entrambi lontano da casa….

In quest’anno c’è stato il maggior numero di morti per incidenti di transito sulle strade argentine, ma per me era difficilissimo assumere l’idea che i miei genitori fossero parte di quell’orribile record.

Dopo una settimana mio padre decideva lasciare l’ospedale di sua volontà, perché non sopportava non potere vedere la mia mamma, che era in un coma farmacologico, non poteva respirare, parlare e molto meno muoversi. Così è stata per 20 giorni.

Così è come io ti ho conosciuto, Madonnina mia.

Il mio fidanzato decideva allora comunicarsi, durante quegli eterni giorni, con un amico, Filippo Bracamonte, gran missionario Tuo, che molto cortesemente mi ha portato la sua immagine della Madonna Pellegrina, che io pregavo giorno e notte e in ogni momento che potevo.

Avevo molta speranza, poiché la mia mamma era sua devota da qualche anno

Quando io ero bambina mi portava al Santuario, dove passavamo tutto il pomeriggio in quel parco colmo di pace, un luogo unico per lei. E così è stato come ti ho conosciuto, e oggi pongo tutta la mia fede in Te, Madonnina, perché sto trascorrendo una nuova vita accanto a loro, con un altro ritmo e altre responsabilità che non avevamo prima. Ma la cosa più bella è che siamo più uniti d’allora, né mai potremo interpretare in un’altra forma il valore della vita e di quanto sia importante possedere una famiglia.

Sento il dovere di ringraziarti per poterli avere accanto a me di nuovo. Nella mia testa qualcosa o qualcuno mi diceva che l’avresti aiutata, che a lei l’avrebbero protetta i suoi angeli per essere la gran donna, che oggi è ritornata a nascere.

Ti dedichiamo da oggi in avanti la nostra fede, Madonnina di Schoenstatt e ringraziamo eternamente la tua presenza nella nostra vita.

Traduzione: Maria Tedeschi, La Plata, Argentina

 



 

Zurück/Back: [Seitenanfang / Top] [letzte Seite / last page] [Homepage]
Impressum © 2008 Schönstatt-Bewegung in Deutschland, PressOffice Schönstatt, all rights reserved, Mail: Editor /Webmaster
Last Update: 04.07.2008