Nachrichten - News - Noticias
 published: 2008-07-29

Un Giorno d’Alleanza ben speciale

L’anniversario di quel 18 luglio 1914…vissuto a Schoenstatt

 

18. Juli in Schönstatt, Erneuerung des Liebesbündnisses

18 de julio en Schoenstatt, momento de la renovación de la Alianza de Amor

July 18 in Schoenstatt, renewal of the Covenant of Love

18. Juli in Schönstatt, Erneuerung des Liebesbündnisses

 

Bündnismesse; Hauptzelebrant war Rektor Egon Zillekens

Misa de Alianza; celebrante principal: P. Egon Zillekens

Covenant Mass; main celebrant was Fr. Egon Zillekens

Bündnismesse; Hauptzelebrant war Rektor Egon Zillekens

 
Prozession zum Urheiligtum  

Procesión al Santuario Original

Procession to the Original Shrine

Prozession zum Urheiligtum

 
Studenten aus Nigeria  

Seminaristas de Nigeria

Seminarians from Nigeria

Studenten aus Nigeria

 
Jugendliche aus Mexiko mit P. Juan Ignacio und Schwester Lourdes  

Jóvenes de México con el P. Juan Ignacio, y la Hna. M. Lourdes

Youth from Mexico , with Fr. Juan Ignacio, and Sister Lourdes

Jugendliche aus Mexiko mit P. Juan Ignacio und Schwester Lourdes

 
Jugendliche aus Mexiko, Brasilien und Chile mit P. Pablo Pol und P. Juan Ignacio  

Jóvenes de México, Brasil, y Chile con el P. Pablo Pol y el P. Juan Ignacio

Youth from Mexico , Brazil , and Chile , with Fr. Pablo Pol, and Fr,. Juan Ignacio

Jugendliche aus Mexiko, Brasilien und Chile mit P. Pablo Pol und P. Juan Ignacio

Fotos: POS Fischer © 2008

Álbum de fotos – photo album – Fotoalbum

 
 

 

 

 

 

SCHOENSTATT, Xenia Schmidlin. Si è comunicato recentemente che il 19 ottobre di quest’anno Il Santo Padre Benedetto XVI, andrà in pellegrinaggio al Santuario della Regina del Rosario a Pompei, nei dintorni di Napoli, nel sud d’Italia. 94 anni fa il 18 luglio 1914, P. Giuseppe Kentenich aveva letto un articolo su un giornale di questo luogo di pellegrinaggio mariano in Italia, nato a causa della fiducia e della dedicazione, della preghiera e dell’impegno di Bartolo Longo e i suoi. Da quel momento era sorta in lui la domanda: "Non sarebbe possibile…? Tre mesi dopo "l’antica cappella di S. Miguel" nella valle di Schoenstatt si è trasformata nel Santuario della Madre Tre Volte Ammirabile di Schoenstatt, il Santuario Originale, che oggi è circondato da quasi 200 Santuari filiali e migliaia di Edicole e Santuari domestici in tutti i continenti. Il 18 luglio, 94 anni dopo, è cominciato a Schoenstatt con una Santa Messa celebrata nel Santuario Originale da P.Theo Breitinger, con testi specialmente dedicati alla contemplazione dell’Alleanza d’Amore in rinnovamento dell’Alleanza di Dio con il suo popolo.

Il Padre, prima della benedizione, ha implorato abbondanti grazie per tutti e per ciascuno che in questo giorno in qualsiasi Santuario o Edicola avrebbero rinnovato l’Alleanza d’Amore., unendosi a questo gran pellegrinaggio spirituale dei popoli alla fonte di grazie, il Santuario Originale

La Messa d’Alleanza, celebrata il pomeriggio alle 19,30 come sempre, era presieduta da P. Egon Zillekens che ha salutato la gran comunità di tutte le comunità e di molti paesi e nazioni, in tre lingue. Un gruppo della Federazione delle Famiglie ha accompagnato con canzoni e musica. La bandiera australiana ha ricordato ai presenti la GMG a Sydney, Australia, che in poche ore avrebbe celebrato la veglia e la Santa Messa con il Santo Padre. P Egon Zilleken ha invitato tutti ad unirsi spiritualmente ai giovani in Australia nella loro Giornata, che senza dubbio apporterà molto di più alla pace mondiale che tante riunioni dell’ONU!

Ogni 18 a Schoenstatt una piccola Giornata Mondiale dell’Alleanza d’Amore

La processione al Santuario Originale ha dimostrato che ogni 18 a Schoenstatt è come una piccola "Giornata Mondiale" – non della gioventù, bensì dei "cuori giovani". Erano presenti non solo pellegrini tedeschi, ma anche messicani, italiani, argentini, nigeriani, burundesi, sudafricani, keniani, svizzeri, polacchi, brasiliani, indiani, filippini, slovacchi, spagnoli….Nel Santuario Originale si sono ascoltati brani dell’Atto di Fondazione del 18 ottobre e poi uniti a tutte le persone radunate intorno ai diversi Santuari e le diverse Edicole del mondo intero, ciascuno ha rinnovato nella propria lingua l’Alleanza d’Amore. Qualcosa da meditare profondamente ogni tanto è che ogni giorno migliaia di persone di tutte le culture e le lingue si uniscono nella stessa preghiera…e in maniera speciale ogni 18.

Mentre alcuni sono restati nella lunga fila di quelli che volevano entrare al Santuario, altri si sono recati dove un gran fuoco bruciava i bigliettini delle giare di tutti i Santuari a Schoenstatt I seminaristi dei Padri di Schoenstatt della Nigeria ci hanno portato in Africa con le loro canzoni e i loro balli colmi d’amore e d’entusiasmo fervoroso… Un invito vivace e cordiale ad accompagnarli durante il loro periodo di formazione in Schoenstatt, la cui pietra miliare sarà l’ordinazione diaconale il 31 agosto nella Chiesa dell’Adorazione…. cui tutti sono invitati!…

Cantando e ballando sono cominciati i saluti e gli scambi abituali….Che gioia per i giovani messicani, che sono provvisoriamente a Schoenstatt come volontari, incontrarsi con la "loro" Suor Lourdes, con il "loro" P. Juan Ignazio (entrambi venuti a Schoenstatt per il terziario)!!!.

Un gelato per il 18

È interessante come a Schoenstatt s’incontra gente di cui non si è mai vista la faccia nella propria terra. Così è successo a Xenia Schmidlin questo 18 luglio, quando lei – appena arrivata a Schoenstatt come volontaria per 5 settimane nell’Ufficio Stampa - si è incontrata con la famiglia Ruggli, svizzeri come lei. Anche P. Zillekens, Rettore della Casa Marienau, si è trovato con loro accanto alla pira accesa e Maria (la figlia dei coniugi Ruggli) gli ha ricordato che le doveva un gelato. Un gelato? Beh, ha pensato qualcuno, chissà era forse perché non c’erano più gelati nella Casa Marienau, (dove la sua famiglia trascorreva le sue vacanze). Ma il motivo era completamente differente: anteriormente P. Zilliken e Maria avevano fatto una scommessa per un gelato. …Lui aveva promesso che la sua omelia sarebbe durata 10 minuti o meno, e Maria naturalmente aveva scommesso il contrario. Entrambi, convinti di vincere, avevano fatto molta attenzione all’omelia: P. Zilleken si era controllato il più possibile, e Maria seguendo con l’orologio in mano. Conclusione: la predica era durata 4 minuti e mezzo più dei 10 minuti promessi, perciò Maria aveva vinto la scommessa.

Johanna, una ragazza che durante le sue vacanze lavora nella Casa Sonnenau, ed era presente alla conversazione accanto alla pira, ha commentato a P. Zilliken che aveva espresso la sua preferenza per il gelato "Magnum", che in Sonnenau c’era quella marca di gelato. P. Zilliken con vera generosità ha invitato Maria e tutta la famiglia, Johanna e Xenia a Sonnenau, sempre e quando Johanna avesse potuto conseguire il gelato "Magnum". Una Sorella di Maria, per essere presente in quel momento, si è invitata a condividere questa delizia alla fine del Giorno dell’Alleanza.

Quanto per ringraziare!

Si è osservato con molta gratitudine alla luce dell’Alleanza, questo mese di luglio tanto movimentato: la vestizione della tunica di 27 seminaristi dei Padri di Schoenstatt a Tüparenda, Paraguay, il 12 luglio il numerosissimo pellegrinaggio in Burundi, in Ruanda, con la Terza Ausiliare Internazionale e l’inizio della Campagna, la GMG con l’incontro benedetto del Santo Padre, il 9 luglio l’inizio dell’Adorazione di un gruppo di Sorelle dall’Argentina nel Santuario Originale (anteriormente durante tre anni erano state incaricate tre Sorelle brasiliane), e molta gratitudine in Argentina, come scrive una missionaria dell’interno: "Erano 120 giorni che si viveva un’angustia terribile nella mia patria!! Ieri notte questa risoluzione che tanta divisione ha creato tra gli agricoltori e il governo è stata trattata nel Senato, e finalmente il vice presidente della nazione, ha definito il pareggio dei voti non approvando la risoluzione". Evidentemente le preghiere di tante e tante persone in tutto il paese e oltre, sono state ascoltate quel giorno dalla MTA, la cui presenza non è apparsa inosservata in mezzo alle numerose tende da campo piantate nella Piazza di fronte al Congresso, presediendo "per duplicato" l’unica tenda degli agricoltori…

Tutto questo, insieme a quanto si è vissuto e dedicato in questo mese nei Santuari e Edicole del mondo, si è portato questa sera al Santuario Originale, la fonte di grazie per eccellenza, in ringraziamento e in unione con l’Alleanza d’Amore!

Traduzione: Maria Tedeschi, La Plata, Argentina

Die MTA – gleich zweimal – im Zelt der Landwirtschaft vor dem Parlament in Buenos Aires, auf dem Höhepunkt der Auseinandersetzung mit der Regierung

Ella obró milagros: la MTA en la carpa del campo, frente del Congreso, en Buenos Aires

The MTA in the tent of the farmers

Die MTA – gleich zweimal – im Zelt der Landwirtschaft vor dem Parlament in Buenos Aires, auf dem Höhepunkt der Auseinandersetzung mit der Regierung

Foto: Crivelli © 2008

 


 

Zurück/Back: [Seitenanfang / Top] [letzte Seite / last page] [Homepage]
Impressum © 2008 Schönstatt-Bewegung in Deutschland, PressOffice Schönstatt, all rights reserved, Mail: Editor /Webmaster
Last Update: 29.07.2008