Leben Pur - Pure life - Pura Vida
 published: 2008-01-15

Venti anni come missionaria della Madre

Pura vita: La testimonianza di Tránsita Vásquez de Silva, Paraguay

 

Frente del Santuario de Tuparenda

In front of the Shrine in Tuparenda

Vor dem Heiligtum in Tuparenda

 

 

Misioneros de la Campaña

Missionaries of the Campaign

Missionare der Kampagne

Fotos: Pardo © 2008

   

PARAGUAY. Un giorno in cammino a Caacupé, 20 anni fa, ho letto un cartello che diceva; "Tûparenda". Mi sono fermata a contemplarlo ed ho poi continuato il mio pellegrinaggio, ma quella parola mi è restata nella mente. Ho promesso che un giorno sarei andata a conoscere quel luogo, che a prima vista già si presentava come dimora di Dio per la sua bellezza.

Dopo non molto tempo, la Madonna Pellegrina è venuta a visitarmi. L’ho sistemata con molto affetto e devozione in cucina, dove trascorro la maggior parte della mia giornata. Al principio non le ho dato molta importanza, ma mi pareva che la Madre mi seguisse con lo sguardo in ogni momento.

Era il 1986.

La gran grazia che ho ricevuto nella mia vita.

Un anno dopo ho sentito che qualcuno mi chiamava, era la Madonna che mi chiedeva d’essere sua missionaria. È stata la grazia più grande, ricevuta nella mia vita. L’immagine della Madre ha cominciato così a percorrere casa per casa, e al passare concedeva molti miracoli.

È ritornata in casa mia dopo un mese, allora ho trovato per Lei un posto speciale: il Santuario domestico.

In tutte queste visite che abbiamo fatto con la Madonna Pellegrina, più di cento missionari si sono consacrati alla Madre. Quella grazia è continuata. Durante tutti questi anni sono apparsi molti miracoli, grazie spirituali e corporali, che dimostrano come la Madonna è accanto a chi implora la sua protezione.

Dopo molto tempo d’essere missionaria, nell’anno 2005, mio figlio mi ha fatto un meraviglioso regalo: un’immagine intagliata in palo santo (legno ricavato da un albero paraguaiano, il cui legno è prezioso) che era stata benedetta a Tûparenda.

Quando l’ho ricevuta, non ho dubitato un momento ed ho pensato portarla al Chaco, a 610 chilometri da Asunción. per intronizzarla nella fattoria Mosil, di proprietà di mio figlio maggiore.

E la Madre ha ascoltato il mio desiderio, e l’immagine di palo santo è restata nella fattoria. Col tempo si è costruita un’Edicola di fronte alla casa, al lato della Transchaco, la strada che va a Bolivia, da dove Lei imparte benedizioni e protezione ai viaggiatori, così come a chi vive nella Fattoria.

Il miracolo è arrivato al Chaco

La Madonna già si trovava lontana da Asunción, nella sua nuova casa, non come adorno, bensì per distribuire le sue grazie a tutti quelli che implorano la sua protezione.. E finalmente è giunto il giorno in cui Maria Santissima si è manifestata in tutta la sua bontà: il figlio del fattore si era gravemente ammalato di polmonite, aveva la febbre alta e doveva essere ricoverato rapidamente all’ospedale di Mariscal Estigarribia, distante 80 chilometri. Ma nessuno sapeva guidare l’unico mezzo che in quel momento c’era nella fattoria: un camion per il trasporto del bestiame.. La moglie del fattore si guardava intorno disperata, quando il suo sguardo si è posato sull’immagine. Si è inginocchiata, allora, ad implorare la Madonna per la guarigione del suo figliolo tanto grave con tutta la sua angustia e la sua fede. Improvvisamente un miracolo: è arrivato il fratello di suo marito che ha trasportato il ragazzo al Centro di Salute, dove è stato curato.

In questi 20 anni di missionaria, nel mio andare per mano di Maria, ho ricevuto tante grazie, e voglio condividere le mie esperienze tanto meravigliose con voi. Il mio sogno si è avverato al conoscere la Madre e fino ad oggi ricevo i suoi miracoli. "Nulla senza di Te,, nulla senza di noi.".

Quest’Edicola e l’immagine di palo santo sono state benedette da Monsignor Zacarias Ortiz, durante una sua visita per il Chaco con la Madonna Pellegrina, grazie a Dio i miei figli erano presenti. Un altro ardente desiderio avverato, in dimostrazione che la Madre è una fonte di grazie inesauribile.

Traduzione: Maria Tedeschi, La Plata, Argentina

 

 

Zurück/Back: [Seitenanfang / Top] [letzte Seite / last page] [Homepage]
Impressum © 2008 Schönstatt-Bewegung in Deutschland, PressOffice Schönstatt, all rights reserved, Mail: Editor /Webmaster
Last Update: 22.01.2008