Nachrichten - News - Noticias
 published: 2007-12-21

È scomparso un gran profeta del Padre Profeta

Il profondo dolore per la scomparsa inaspettata di P. Orazio Sosa Carbó, Argentina

 

P. Horacio Sosa Carbó, am 20. Dezember verstorben

 

P. Horacio Sosa Carbó, fallecido el 20 de diciembre

Fr. Horacio Sosa Carbó, called homeward to the Father on December 20

P. Horacio Sosa Carbó, am 20. Dezember verstorben

 

Beim Zentrum der Schönstattpatres in Argentinien, Sion des Vaters

En Sión del Padre, Argentina

At Sion of the Father, Argentina

Beim Zentrum der Schönstattpatres in Argentinien, Sion des Vaters

 
Beim Symposium über Pater Kentenich  

Profesta del Padre Profeta

Prophet of the Father Prophet

Prophet des Vater-Propheten

 
Prophet des Vater-Propheten  

Durante el simposio sobre el Padre José Kentenich

During the Symposium on Father Kentenich

Beim Symposium über Pater Kentenich

Fotos: Martín © 2007

 
Ein großer Prophet des Vater-Propheten ist von uns gegangen  

De verdad que se nos fue un gran profeta de nuestro Padre y Profeta

We lost a  great prophet of the Father and Prophet

Ein großer Prophet des Vater-Propheten ist von uns gegangen

Foto: Nesa © 2007

 
Geistlicher Assistent des Instituts der Schönstatt-Familien

Asistente espiritual del Instituto de Familias de Schoenstatt

Spiritual Assistant of the Institute of Schoenstatt Families

Geistlicher Assistent des Instituts der Schönstatt-Familien

Foto: Neiser © 2007

Álbum de fotos – photo album – Fotoalbum

 
   

ARGENTINA Due giorni dopo la scomparsa di Padre Hernán Alessandri in Cile, giovedì 20 dicembre si è spento in Argentina P. Orazio Sosa Carbó, Assistente Spirituale dell’Istituto di Schoenstatt dall’estate del 2006. Si è spento a causa di un infarto nella Casa dei Padri a Sion. I suoi funerali si sono tenuti il 21 dicembre alle 17 nella Chiesa di Dio Padre ed è stato sepolto nel cimitero "Verso il Padre" dei Padri di Schoenstatt a Sion del Padre.

P. Orazio era stato nominato dall’ultimo Capitolo Generale in luglio 2006, assistente sacerdotale dell’Istituto delle Famiglie di Schoenstatt, ed aveva servito nel Movimento come assistente spirituale dell’Istituto delle Famiglie, Gruppo delle Madri, della Gioventù Femminile e Professioniste.

Padre Orazio Sosa è nato a Paraná (Argentina) il 1º gennaio del 1944, ha studiato in Germania dove ha conosciuto P. Kentenich, si è ordinato sacerdote il 16 settembre 1972, ed è appartenuto al primo gruppo di Padri di Schoenstatt argentini. Si è distinto per la sua profonda conoscenza del pensiero del Padre Fondatore, specialmente nel tema pedagogico e per essere un molto buon confessore e consigliere spirituale. Conosciuto come noto conferenziere ed autore di parecchi libri ed articoli, è stato molto importante per lui rilevare il carisma del Padre Profeta e la sua attualità per il rinnovamento della Chiesa. In un articolo scritto da lui e pubblicato sulla rivista Basis, in Germania, intitolato "Uno Schoenstatt profetico" si percepisce chiaramente la sua preoccupazione che Schoenstatt nel suo camminare nella storia non perda mai la missione e il suo atteggiamento profetico del "Padre profeta", che non si addormenti", che non si conformi con l’accettazione e la benevolenza da parte della Chiesa. "È stato il più profetico che ho letto negli ultimi decenni", è stato il commento allora di un schoenstattiano tedesco formato alla scuola di P. Alessandro Menningen. "Non posso dimenticare l’articolo che mi ha fatto sentire come all’epoca della mia gioventù, quando c’impegnavamo e arrischiavamo tutto per Schoenstatt, per il rinnovamento della Chiesa e della società secondo il carisma del Padre. Con persone come lui vale la pena di nuovo, nonostante gli 80 anni, arrischiare tutto per questo Schoenstatt". A Padre Orazio è piaciuto molto questo commento. "Veramente è scomparso un gran profeta di nostro Padre e Profeta", afferma suo nipote, Pepo Koestner.

È stato un grand’amico di schoenstatt.de ed ha riconosciuto con entusiasmo il potere del vincolo e il potere di mobilitare così tutta la famiglia profetica del Padre in un processo d’ispirazione mutua…e d’arrivare "oltre" il Movimento. Grazie, P. Orazio.

Un immenso arcobaleno

"Veramente questa notizia mi ha rattristato molto, perché era molto, molto amato qui a Cordoba", commenta Giovanni Barbosa. Tanta è la tristezza che, dopo vari giorni che non pioveva, da qualche giorno ha cominciato a piovere e guardando dalla mia finestra il luogo dove si trova il Santuario dei Padri (della Vita e della Speranza), un IMMENSO ARCOBALENO lo ha totalmente illuminato. È come se la Madre ci dicesse: Non piangete se lo amavate! Così come dice una magnifica preghiera di Sant’Agostino ….È scomparso un vero grande che ha saputo farsi amare per il suo atteggiamento sempre silenzioso, sempre di "preghiera", sempre accanto a tutti noi. Ne sentiremo molto la mancanza….Ma lui sarà con noi dal cielo!"

"L"11 dicembre, quando ero a Sion ho parlato con P. Orazio della morte", commenta una schoenstattiana di Buenos Aires. "A causa di un suo commento riguardante la morte di suo padre, abbiamo affermato che era stata una morte benedetta, rapida, non di quelle agoniche ed entrambi abbiamo ammesso che avremmo desiderato partire cosi. E lui ha aggiunto: almeno è morto come egli preferiva in piena attività e in piena lucidità. Oggi quando ho ricevuto la notizia della sua scomparsa, mi sono ricordata, e mi sembrava incredibile, profetico….quasi che mi volesse avvisare, come preferiva andarsene da questo mondo; il che almeno mi consola un po’"

Quando una persona china la testa davanti a Dio, Dio gliela Incorona

Accompagniamo con la preghiera i Padri di Schoenstatt della Regione del Padre, la Famiglia di Schoenstatt dell’Argentina e l’Istituto delle famiglie di Schoenstatt in questi momenti di profondo dolore, chiedendo alla Madre e al Padre che lo accolgano nel Schoenstatt celestiale, da dove continuerà compiendo la sua missione ed implorando Dio che ci regali più persone come P. Orazio .

La "considerazione finale" di questo scritto voglio copiarlo da un libro dello stesso Padre Orazio Sosa, scritto nell’anno del Padre 1999, "Si deve pensare?- Dipende." E finisce la "considerazione finale" del libro: In quest’anno 1999 – Anno del Padre – vi offro un ultimo pensiero, uno stimolo che ci unisce a questo Dio che è la garanzia della nostra libertà e della nostra dignità di figli: <Quando una persona china la testa davanti a Dio, Dio gliela incorona> "

Addio Padre Orazio e grazie per regalarci tante cose!

Traduzione: Maria Tedeschi, La Plata, Argentina

 

 

Zurück/Back: [Seitenanfang / Top] [letzte Seite / last page] [Homepage]
Impressum © 2007 Schönstatt-Bewegung in Deutschland, PressOffice Schönstatt, all rights reserved, Mail: Editor /Webmaster
Last Update: 25.01.2008